EFFERO MAN

EFFERO MAN

COMMERCIALE
Milano Marittima (RA), 2017
Negozio di abbigliamento
Progettazione, architettura e arredo specifico per la vendita di abbigliamento.

In questo negozio era necessario recuperare tutto l’arredo esistente, rigenerando le parti ammalorate con un criterio di restauro, integrandole con un sistema complementare da inserire nelle parti vuote.
Il nuovo arredo dialoga con la parte esistente in contrapposizione: l’esile struttura in metallo ne esalta la leggerezza, come pure i piani sottili della stessa finitura dell’arredo esistente.
Protagonisti sono il colore nero e il legno. Le postazioni di vendita sono monoliti scolpiti per ricavarne nicchie di esposizione e contengono all’interno l’illuminazione.
Tutto il progetto illuminotecnico ruota sulla definizione dei volumi attraverso la luce, riposizionando quella generale nei punti più importanti: all’ingresso, sugli specchi e sui banchi. L’ambiente si presenta così accogliente ed elegante, non solo funzionale al prodotto, ma anche caratterizzato come fosse un’istallazione che metta in risalto i valori dello stile.


EFFERO WOMAN

EFFERO WOMAN

COMMERCIALE
Milano Marittima (RA), 2014
Negozio di abbigliamento
Progettazione, architettura e arredo specifico per la vendita di abbigliamento.

In questo negozio di abbigliamento il committente ci ha chiesto di intervenire mantenendo l’impianto precedente, integrando con soluzioni d’arredo espositivo in una nuova visione estetica per materiali, superfici e colori.
Abbiamo rinfrescato le murature con un intonachino dal colore caldo, schiacciato e strappato, creando un effetto di morbidezza sulle pareti, e completato l’intervento di re-fresh avvolgendo la grande parete centrale con un rivestimento in garze di tela grezza imbevute in collanti e colori terrosi e bituminosi, in modo da creare un forte impatto scultoreo.
Il progetto degli arredi è stato condizionato dalla volontà di creare un ritmo armonico nella parete d’ingresso, in dialogo con il resto del negozio, che contenesse il prodotto in esposizione.
Abbiamo scandito la parete con una ripetitività irregolare di elementi obliqui in metallo incrociati con una maglia regolare di elementi contenitivi in legno. Due grandi pannelli decorati infine fanno da sfondo agli allestimenti delle vetrine e completano l’intervento.
Una scelta progettuale di elementi diversi che trovano unità compositiva nella morbidezza di un ambiente dai colori scuri e dai materiali caldi, volutamente caratterizzato da una rigorosa padronanza dell’uso della luce come materia da costruzione.


CAFFÈ BOLOGNA

CAFFÈ BOLOGNA

COMMERCIALE
Caffetteria

Imola (BO), 2010

Progettazione, architettura di interni e arredo locale di piccole dimensioni con somministrazione e consumo.

Il format è quello del caffè tradizionale rivisto in chiave contemporanea.
Abbiamo voluto uno spazio accogliente e versatile, pensato in ambienti ridotti ma confortevoli, con colori basici e dai toni scuri che scandiscono lo spazio in armonia tra loro.

Il layout del design degli interni è pensato per evidenziare la semplicità del rapporto con il cliente. Uno spazio senza barriere, dove la genuinità del rapporto e la fiducia nella proposta sono raccontati attraverso i materiali naturali ed emozionali al tatto, come un legno dal tono caldo e rassicurante.
Abbiamo giocato con le luci per creare ambienti piacevoli e adattabili alle necessità e usi diversi, oltre che con tagli sul banco per evidenziare i prodotti serviti.
La grande libreria scura bordata in legno accompagna il cliente e lo avvolge durante tutto il tempo della consumazione, in un’idea di architettura di ambientazione scenica, ma sempre al servizio del fruitore.
Abbiamo voluto creare un’architettura essenzialmente basata sulla grande qualità: nel gusto, nel servizio e nell’atmosfera, ingredienti che trasformano anche i piccoli riti quotidiani in momenti importanti.
Abbiamo puntato al duplice obiettivo di creare un ambiente caldo e accogliente, ma al tempo stesso funzionale, per favorire al massimo la gestione del servizio, rapido e completo nelle diverse ore della giornata.


BANCO

BANCO

COMMERCIALE

Forlì (FC), 2018

Cocktail bar e Ristorante
Progettazione, architettura di interni e arredo locale con somministrazione e consumo

Conciliare le due anime del locale è il filo conduttore del processo progettuale di questo intervento.
Il lato più scuro e torbido come i fondi di caffè ospita la caffetteria american bar. Il grande banco che accoglie gli ospiti è in legno tinto color petrolio, dalle geometrie regolari e dalle forme classiche, con il piano in zinco ispirato ai bar degli anni ’30, attrezzato per dare un servizio completo ed efficiente. È collocato sotto un grande pensile in ottone acidato, legno nero e vetri colorati retroilluminati che ne segue il perimetro. Il soffitto scuro ha dei fori da cui esce solo la luce e un grande lampadario curvilineo in metallo a spezzarne il rigido rigore.
Il pavimento è di cemento industriale graffiato, per farne affiorare la solida consistenza, impregnato di caldo sapore di vissuto.
L’altro lato, meno scuro ma non chiaro, è materico, raw, un po’ levigato, e accoglie l’area ristorazione con proposte di mare. È pensato come un luogo un po’ malinconico ed altamente emozionale. La luce nordica bassa ma costante definisce ombre leggere sulle mise en place particolari, eleganti ma informali, anche nel packaging evoluto per l’asporto.
Un locale dalla calda atmosfera del sentirsi a casa, che si respira attraverso i tavoli in ottone e legno rigorosamente locale, i divani dai tessuti grezzi e dai toni caldi e le grandi mensolature ispirate alle cantine del primo dopoguerra che fanno da fondale alla sala da pranzo. Infine un grande intreccio in legno sospeso sul soffitto a volte in mattoni riscalda il locale, lasciando intenderne le volumetrie, ma racchiudendo il senso di convivialità che il cibo ci racconta.